Condizioni vendita - Prestige car Concessinaria plurimarche

Vai ai contenuti
CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 05 2020
ART. 1 DEFINIZIONI 1.1 Le parole Concessionario, Cliente, Autoveicolo, utilizzate nelle presenti condizioni generali, risultano definite nella Proposta di Vendita, che unitamente alle presenti condizioni generali, all'Accettazione della Proposta di Vendita e alla Scheda sullo Stato di Manutenzione ed Uso del veicolo usato, nel caso in cui sia prevista la consegna di quest'ultimo veicolo da parte del Cliente, compone il contratto di compravendita (di seguito anche "Contratto").
2.1 Con l'accettazione della Proposta di Vendita e delle relative Condizioni Generali, il Cliente manifesta la propria volontà di acquistare l'Autoveicolo
2.2 Il Contratto sarà perfezionato quando l'accettazione della Proposta di Vendita verrà a conoscenza del Concessionario con dichiarazione scritta, inviata anche a mezzo fax o posta elettronica, ovvero con il pagamento della caparra confirmatoria.
2.3 Le presenti Condizioni Generali disciplinano la compravendita dell'Autoveicolo tra il Concessionario e il Cliente, nonché l'eventuale ritiro da parte del Concessionario dell'autoveicolo usato di proprietà del Cliente o di terzi. In quest'ultima ipotesi, le Parti convengono che per una corretta valutazione dell'usato è necessaria la verifica dello stato d'uso e manutenzione dell'usato medesimo. In mancanza della predetta verifica, l'eventuale valutazione dell'usato riportata nella Proposta di Vendita viene effettuata sulla base di stime di mercato, ed è meramente indicativa e non vincolante per il Concessionario ai fini della determinazione del prezzo finale di vendita. Conseguentemente, il Concessionario si riserva di modificare tale valutazione entro il termine di due (2) giorni lavorativi dalla data dell'effettiva consegna del veicolo usato, quest'ultima dovrà comunque essere anteriore alla consegna dell'Autoveicolo in conformità al seguente art. 14.3. 2.4 Entro giorni quindici (15) dall'accettazione della Proposta di Vendita, il Cliente potrà indicare altra persona che si renda acquirente ed intestataria dell'Autoveicolo, e che assuma gli obblighi derivanti dal Contratto.
ART. 3 TERMINE DI CONSEGNA
3.1 La consegna dell'Autoveicolo al Cliente avrà luogo entro il termine indicato nella Proposta di Vendita, salvo ricorrano cause di forza maggiore. Tale termine, stabilito sulla base della prevista disponibilità dell'Autoveicolo da parte del Concessionario, è suscettibile di proroga per il periodo di tolleranza di cui al successivo art. 3.2. 3.2 Il termine di consegna di cui al precedente
art. 3.1, è suscettibile di proroga per un periodo di tolleranza di trenta (30) giorni lavorativi. Durante tale periodo di tolleranza, e fino al ritiro dell'Autoveicolo, il Cliente potrà pretendere dal Concessionario un autoveicolo di cortesia, purché il Contratto preveda il ritiro di un autoveicolo usato da parte del Concessionario e previa consegna del proprio autoveicolo usato.
3.3 Salvo ricorrano cause di forza maggiore, qualora la consegna dell'Autoveicolo non abbia avuto luogo nel termine di cui al precedente art. 3.2, decorso infruttuosamente il successivo periodo di tolleranza il Cliente potrà recedere dal Contratto, inviando, entro e non oltre i successivi quindici (15) giorni, lettera raccomandata a.r. al Concessionario, il quale dovrà restituire al Cliente la caparra versata; in alternativa il Cliente potrà agire in giudizio per la risoluzione del Contratto e il risarcimento dei danni subiti, secondo quanto stabilito nell'art. 1385 c.c.
ART. 4 CONSEGNA
4.1 Ai fini del rispetto del termine di cui all'art. 3, la consegna si intenderà effettuata con la comunicazione della disponibilità dell'Autoveicolo presso la sede del Concessionario per le operazioni di immatricolazione e con l'indicazione del numero di telaio dello stesso, fermo restando che il ritiro dell'Autoveicolo avrà luogo ai sensi del successivo art. 11. Tale comunicazione verrà effettuata dal Concessionario al Cliente per iscritto.
ART. 5. MODIFICHE APPORTATE DAL COSTRUTTORE
5.1 Qualora il costruttore apporti modifiche all'Autoveicolo, tali da garantirne un'evoluzione tecnica e da non alterarne le caratteristiche fondamentali, il Cliente sarà tenuto ad accettare la consegna dell'Autoveicolo così modificato. Tale previsione non attribuisce tuttavia al Cliente il diritto di ottenere l'Autoveicolo recante le modifiche eventualmente introdotte dal costruttore. 5.2 Nel caso di modifiche all'Autoveicolo diverse da quelle di cui al precedente art. 5.1, il Cliente potrà recedere dal Contratto, avendo diritto alla restituzione della caparra versata; in alternativa il Cliente potrà agire in giudizio per la risoluzione del Contratto e il risarcimento dei danni subiti, secondo quanto stabilito nell'art. 1385 c.c.
ART. 6 PREZZO
6.1 L'importo complessivo pattuito, dovuto dal Cliente al Concessionario, è quello risultante dal Contratto e si compone del prezzo dell'Autoveicolo, nonché del prezzo degli eventuali equipaggiamenti opzionali, accessori, allestimenti e altro. L'importo in questione non subirà modifiche nel caso di successiva variazione del prezzo dell'Autoveicolo, e/o degli equipaggiamenti opzionali, accessori,allestimenti o altro da parte del costruttore o dei fornitori. 6.2 Tale prezzo si intende chiavi in mano, essendo comprensivo di IVA (nella percentuale vigente al momento dell'Accettazione delle Proposta di Vendita), spese di trasporto presso il Concessionario,operazioni di preconsegna, spese di immatricolazione e di trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), Imposta Provinciale di trascrizione IPT(nella misura vigente al momento dell'Accettazione della Proposta di Vendita) e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU (nella misura vigente al momento dell'Accettazione della Proposta di Vendita), nonché eventuali ulteriori imposte previste dalle norme applicabili. Sono invece escluse dal prezzo chiavi in mano, e restano pertanto a carico del Cliente, la tassa di possesso, l'assicurazione r.c. e altri eventuali oneri amministrativi o fiscali, di nuova introduzione o costituenti modifica o maggiorazione di oneri già esistenti, collegati con la compravendita, immatricolazione o trascrizione dell'Autoveicolo.
ART. 7 MODALITÀ DI PAGAMENTO
7.1 Il prezzo di cui al precedente art. 6 dovrà essere pagato mediante bonifico bancario dal Cliente al Concessionario, salvi eventuali accordi di finanziamento e salvo quanto precisato nei successivi artt. 7.2 e 8.2. 7.2 Nel caso di ritiro di autoveicolo usato da parte del Concessionario, il valore pattuito dello stesso verrà imputato in detrazione dal prezzo dell'Autoveicolo, secondo quanto stabilito nei successivi artt. 14 e 15.
ART. 8 CAPARRA CONFIRMATORIA
8.1 Al momento dell'accettazione della Proposta di Vendita, il Cliente è tenuto a corrispondere al Concessionario, a titolo di caparra, una somma pari a: 5% del prezzo dell'Autoveicolo (completo degli equipaggiamenti opzionali, accessori, allestimenti e altro), qualora tale prezzo sia inferiore o pari a Euro 30.000/00 (trentamila/00);-10% del prezzo dell'Autoveicolo (completo degli equipaggiamenti opzionali, accessori, allestimenti e altro), qualora tale prezzo sia superiore a Euro 30.000/00 (trentamila/00). 8.2 Nel rispetto delle norme applicabili, la caparra potrà essere versata anche con modalità diverse dal bonifico bancario; all'atto del ricevimento della caparra da parte del Cliente, il Concessionario rilascerà apposita quietanza. 8.3 La caparra costituirà acconto sul prezzo complessivo pattuito, salvo quanto precisato nei successivi art. 8.4 e 8.5. 8.4 Nell'ipotesi di scioglimento del Contratto disciplinata all'art. 5.2, il Concessionario restituirà al Cliente la caparra versata entro sette (7) giorni dalla data di scioglimento del contratto. Nell'ipotesi di cui all'art. 3.3 il Concessionario restituirà al Cliente la caparra versata secondo quanto stabilito nell'art. 1385 c.c., entro il termine di sette (7) giorni dalla data di ricevimento della raccomandata a.r. di cui all'art. 3.3. 8.5 Nell'ipotesi di scioglimento del contratto di compravendita disciplinata dagli artt. 9.3, 14.6 e 15.3, il Concessionario potrà trattenere la caparra versata dal Cliente, oppure agire in giudizio per la risoluzione del contratto e il risarcimento dei danni subiti, secondo quanto stabilito nell'art.1385 c.c.
ART. 9 SALDO DEL PREZZO
9.1 Il Cliente provvederà al saldo del prezzo pattuito, mediante bonifico bancario, sul conto corrente indicato dal Concessionario, entro dieci (10) giorni lavorativi dalla comunicazione della disponibilità dell'Autoveicolo per le operazioni di immatricolazione, fermo restando quanto precisato nel successivo art. 14 per l'ipotesi di ritiro di un autoveicolo usato di proprietà del Cliente o di terzi. 9.2 Al ricevimento del saldo del prezzo complessivo pattuito, il Concessionario emetterà quietanza di pagamento o fattura quietanzata per l'importo complessivo ricevuto, con indicazione del numero di telaio dell'Autoveicolo. 9.3 Qualora il Cliente non provveda al saldo integrale del prezzo entro il termine di cui al precedente art. 9.1, il Concessionario, dopo aver inviato a mezzo di raccomandata a.r. formale richiesta di pagamento al Cliente, potrà recedere dal Contratto, trattenendo la caparra versata dal Cliente, qualora lo stesso non provveda al pagamento entro dieci (10) giorni dal ricevimento della suddetta comunicazione; in alternativa il Concessionario potrà agire in giudizio per la risoluzione del contratto e il risarcimento dei danni subiti, secondo quanto stabilito nell'art. 1385 c.c. 9.4 In ipotesi di richiesta di finanziamento ad una società finanziaria per il pagamento dell'Autoveicolo, il Cliente riconosce ed accetta che il Concessionario non assume alcun impegno in ordine all'accoglimento di tale richiesta da parte della società finanziaria. In considerazione di ciò, l'accoglimento della richiesta di finanziamento da parte della società finanziaria si intenderà come saldo del prezzo, mentre nell'eventualità in cui il finanziamento non sia concesso, il Cliente provvederà direttamente al saldo o concorderà con il Concessionario una diversa modalità di pagamento, salvo il diritto del Cliente di recedere dal contratto e di ottenere in tale eventualità la restituzione della caparra versata. Nell'eventualità in cui il finanziamento non sia concesso, il Cliente riconoscerà al Concessionario l'importo forfettario di Euro 50 (cinquanta), riportato nella Proposta di Vendita per l'istruttoria della pratica di finanziamento avviata dal Concessionario nell'interesse del Cliente.
ART. 10 TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETÀ
10.1 Il Cliente diviene proprietario dell'Autoveicolo all'atto del pagamento del saldo integrale del prezzo complessivo pattuito, come disciplinato nel precedente art. 9. A decorrere da tale pagamento, il Concessionario deterrà l'Autoveicolo in qualità di custode, fino al suo ritiro da parte del Cliente, da effettuarsi ai sensi del successivo art. 11.2.
ART. 11 IMMATRICOLAZIONE. RITIRO DELL'AUTOVEICOLO
11.1 L'immatricolazione dell'Autoveicolo, così come l'iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), verranno espletate dal Concessionario, per conto del Cliente, entro 5 (cinque) giorni lavorativi dal saldo integrale del prezzo complessivo pattuito, salvo ricorrano cause di forza maggiore e previa consegna da parte del Cliente della necessaria documentazione. 11.2 Effettuata l'immatricolazione e l'iscrizione, il Concessionario ne informerà immediatamente il Cliente, il quale provvederà al ritiro dell'Autoveicolo, completo della relativa documentazione (Libretto di Circolazione e Certificato di Proprietà), entro i successivi quindici (15) giorni lavorativi. Qualora il Cliente non provveda al ritiro dell'Autoveicolo nel predetto termine, il Concessionario non sarà responsabile per eventuali perdite o danni dell'Autoveicolo ad esso non imputabili ed avrà diritto ad ottenere dal Cliente il rimborso degli oneri connessi alla custodia dell'Autoveicolo.
ART. 12 - VERIFICA DELL'AUTOVEICOLO
ART. 14 - RITIRO DI AUTOVEICOLO USATO.
14.1 Qualora sia previsto che il Concessionario ritiri un autoveicolo usato di proprietà del Cliente o di terzi, troveranno applicazione le norme di cui al presente articolo. Resta inteso che nell'ipotesi in cui l'autoveicolo usato sia di proprietà di terzi, il Cliente dovrà adoperarsi affinché il proprietario assuma, nei confronti del Concessionario, le obbligazioni di cui al presente articolo, rimanendo comunque responsabile dell'operato del terzo proprietario. 14.2 II ritiro dell'autoveicolo usato potrà aver luogo: (a) in seguito all'acquisto del medesimo da parte del Concessionario o da parte di altro soggetto che lo ritiri in nome e per conto del Concessionario. In tale ipotesi il Cliente si impegna a trasferire la proprietà dell'autoveicolo usato al Concessionario o ad altro soggetto che lo ritiri in nome e per conto del Concessionario al momento fissato per la consegna dell'Autoveicolo; (b) in seguito all'assunzione da parte del Concessionario di un mandato a vendere. In tale ipotesi il Cliente si impegna a conferire al Concessionario il relativo mandato a vendere entro i termini e secondo le modalità indicate dal Concessionario. In entrambe le ipotesi di cui ai precedenti punti (a) e (b), gli oneri relativi al trasferimento di proprietà del veicolo usato sanno a carico del Cliente. 14.3 La consegna dell'autoveicolo usato avrà luogo al momento della Proposta di Vendita o in un momento successivo, comunque anteriore al ritiro dell'Autoveicolo, così da consentire al Concessionario di verificare lo stato di manutenzione ed uso del veicolo usato. 14.4 Al momento della consegna al Concessionario, l'autoveicolo usato dovrà essere libero da qualsiasi gravame, completo di certificato di proprietà, libretto di circolazione, libretto uso e manutenzione, libretto di garanzia e di ogni documentazione comprovante il pagamento della tassa di possesso per l'ultimo triennio. Il Cliente è inoltre tenuto a consegnare al Concessionario tutta la documentazione e le doppie chiavi necessarie al trasferimento della proprietà del veicolo usato. 14.5 Il Cliente riconosce e prende atto che la Proposta di Vendita potrà contenere uno sconto da sopravvalutazione dell'usato, condizionato all'effettiva consegna dell'autoveicolo usato entro il termine pattuito, libero da qualsiasi gravame e completo di tutta la documentazione di cui al precedente art. 14.4. 14.6 In ipotesi di violazione da parte del Cliente degli obblighi di cui ai precedenti articoli 14.2 (trasferimento della proprietà dell'autoveicolo usato alla data convenuta e/o rilascio del mandato a vendere nel modello predisposto dal Concessionario); 14.3 (consegna dell'autoveicolo usato nel termine stabilito); 14.4 (esistenza sull'autoveicolo usato di gravami di qualsiasi natura o mancato versamento della tassa di possesso), il Concessionario potrà pretendere che il Cliente effettui entro tre (3) giorni lavorativi il pagamento dell'importo corrispondente al valore concordato dell'autoveicolo usato, maggiorato dello sconto da supervalutazione. Nel caso in cui il Cliente non provveda entro tre (3) giorni lavorativi ad effettuare il suddetto pagamento, il Concessionario potrà recedere dal Contratto, trattenendo la caparra versata dal Cliente; in alternativa il Concessionario potrà agire in giudizio per la risoluzione del contratto e il risarcimento dei danni subiti, secondo quanto stabilito nell'art. 1385 c.c.
ART. 15 - VERIFICA DELL' AUTOVEICOLO USATO.
15.1 Come stabilito al precedente art. 2.3, ai fini della determinazione del prezzo finale di vendita dell'Autoveicolo, il Concessionario si riserva di valutare lo stato di manutenzione ed uso del veicolo usato e, se del caso, di modificare la valutazione del veicolo usato riportata nella Proposta di Vendita entro il termine di due (2) giorni lavorativi dalla data dell'effettiva consegna del veicolo. 15.2 Il Concessionario ed il Cliente (ed anche il proprietario, se diverso dal Cliente), previa verifica dello stato di manutenzione e d'uso dell'autoveicolo usato, ne concordano il valore e sottoscrivono l'apposita scheda (allegata alla Proposta di Vendita). In ipotesi di mancato accordo, il Cliente potrà recedere dal Contratto, fermo il diritto alla restituzione della caparra versata e dell'autoveicolo usato. 15.3 Qualora per Contratto il ritiro dell'autoveicolo usato abbia luogo all'atto della consegna dell'Autoveicolo e successivamente alla prima valutazione dello stato di manutenzione del veicolo usato concordata tra le parti, contestualmente alla consegna dell'Autoveicolo il Concessionario ed il Cliente (ed anche il proprietario dell'autoveicolo usato, se diverso dal Cliente) verificheranno che le condizioni dell'autoveicolo usato siano conformi a quelle indicate nella prima scheda di valutazione, redigendo a tal fine una seconda scheda di valutazione. In seguito a tale ultima verifica, qualora vengano riscontrati danni, difetti o mancanze, il valore dell'autoveicolo usato verrà diminuito di un importo corrispondente al costo delle riparazioni e/o interventi da effettuare; in tal caso il Cliente dovrà corrispondere al Concessionario - entro tre (3) giorni lavorativi - il saldo del prezzo dell'Autoveicolo maggiorato del minor valore dell'usato o, se questo ha già avuto luogo, il prezzo corrispondente a tale minor valore. Il Cliente prende atto che, in caso di danni sopravvenuti di particolare gravità, il Concessionario potrà rifiutarsi di ritirare il veicolo usato; in tale eventualità, per poter ritirare l'Autoveicolo, il Cliente dovrà versare al Concessionario un importo pari alla valutazione del veicolo usato, maggiorato dello sconto da supervalutazione; in alternativa, il Cliente potrà recedere dal Contratto, perdendo la caparra versata. Resta inteso che il valore dell'autoveicolo usato non potrà essere diminuito per l'eventuale minor valore di mercato dello stesso tra la data di conclusione del Contratto e quella effettiva di consegna dell'autoveicolo usato, a condizione che la consegna dello stesso abbia luogo entro 90 (novanta) giorni dalla conclusione del Contratto. Decorso tale termine il valore commerciale dell'autoveicolo usato sarà suscettibile di subire modifiche in relazione ai valori di mercato. 15.4 Nel caso di scioglimento per qualsiasi causa del Contratto, qualora il Concessionario non abbia ancora venduto l'autoveicolo usato ritirato prima della consegna dell'Autoveicolo nuovo, il mandato a vendere l'autoveicolo usato, conferito al Concessionario dal Cliente o dal terzo proprietario, si estinguerà automaticamente e il Concessionario provvederà a restituire l'autoveicolo usato al proprietario nelle stesse condizioni in cui gli è stato consegnato. Qualora l'autoveicolo usato sia già stato venduto, il Concessionario restituirà al proprietario un importo pari al valore pattuito per l'autoveicolo usato. 15.5 Il Cliente (ovvero il terzo proprietario) autorizza il Concessionario a sottoporre l'autoveicolo usato a revisione per facilitarne la vendita; in tale eventualità, qualora ai sensi del precedente art. 15.4 il Concessionario debba poi restituire l'autoveicolo usato al Cliente o al terzo proprietario, avrà titolo per pretendere da costoro il pagamento di un importo corrispondente al 50% delle spese di revisione sostenute, e potrà trattenere l'autoveicolo usato fino alla ricezione di tale somma.
ART. 16 - CAUSE DI FORZA MAGGIORE.
16.1 Costituiscono cause di forza maggiore, che escludono ogni responsabilità delle Parti con riferimento alle loro rispettive obbligazioni, tra l'altro, gli scioperi, le agitazioni sindacali, la sospensione nei trasporti e nei rifornimenti di energia, i provvedimenti di Pubbliche Autorità, le calamità naturali, gli eventi che incidano sulla capacità produttiva del costruttore.
ART. 17 - FORO COMPETENTE
17.1 Nel caso in cui il Cliente sia un consumatore, per qualsiasi controversia connessa all'interpretazione, esecuzione e risoluzione del presente Contratto sarà competente in via esclusiva il Foro del domicilio o del luogo di residenza del Cliente. 17.2 In tutte le altre ipotesi, per qualsiasi controversia connessa all'interpretazione, esecuzione e risoluzione del presente Contratto sarà competente in via esclusiva il Foro del luogo in cui si trova la sede legale del Concessionario.
ART. 18 - MODIFICHE DELLE CONDIZIONI GENERALI
18.1 Qualsiasi eventuale modifica delle presenti Condizioni Generali dovrà essere concordata per iscritto tra le Parti.

I NOSTRI SERVIZI

PREVENTIVI GRATUITI

PREVENTIVO GRATIS

NOLEGGIO AUTO

NOLEGGIO AUTO

WHATSAPP LIST

WHATSAPP LIST

SERVIZI FINANZIARI

SERVIZI FINANZIARI

GUIDA LA TUA AUTO PREFERITA PRIMA DI COMPRARLA


TEST DRIVE
__________

QUALSIASI SIA LA TUA ESIGENZA PRESTIGE CAR E' LA SOLUZIONE

Vieni a scoprire tutte le novità del mercato. Scopri la Tecnologia al servizio della tua Sicurezza. Prova Ora su Strada la tua auto preferita. Prenota subito il Test Drive utilizzando il form di fianco riportato.

PRENOTA SUBITO



I NOSRTI LISTINI

MARCHI TRATTATI

PRESTIGE CAR F.LLI BOCCIA Srl
Sede Legale ed Amministrativa: Snc Viale delle'Elettronica 85100 POTENZA (PZ) Tel:+39.0812.131554
Sede Operativa e Logistica: 22 Viale Unità d'Italia 80045 POMPEI (NA) TEL:+39.081.863.8060
Sede Operativa per la Sardegna: 14 Via Nazionale 07021 ARZACHENA (OT) Tel: +39.392.0819082
P.iva:IT04808150652 - CAP.SOC: € 100.000,00- REA PZ:133700-NA8366-SS195238-NU106615- Iscriz.REN:58070 Reg.Campania
www.prestigecar.org – info@prestigecar.org- Pec: info@pec.prestigecar.org
Torna ai contenuti